Michele Nardinocchi

Rabbocco automatico vasche aperte

Come ben sapete l’acquario senza coperchio ha i suoi pro e i suoi contro!!!

Avere una vasca aperta equivale ad una continua evaporazione, nel mio caso avendo una superficie di 150 x 40 cm e avendo 372w di illuminazione mi evapora circa un litro al giorno pensandoci un po’ su ho costruire un rabbocco automatico e di seguito vi spiego come ho fatto.

La prima cosa da fare è procurarsi una pompetta nel mio caso ho preso una pompa ad immersione 12V da camper con portata di 8 litri/min con Prevalenza max 5 mt. costo 10 euro

 

rabbocco automatico1
 

La seconda cosa e procurarsi due indicatori di livello completamente in teflon(poi vi dico perchè due )costo 17 euro cadauna e costruirsi una base dove locare i sensori,io ho usato e adattato delle piastre inox già preforate costo 8 euro

vedi foto sotto

 

rabbocco automatico2
 

Infine bisogna predisporre un attacco universale per qualsiasi pompa nel mio caso ho collegato i due sensori di livello in serie all’interno di una comune spina in questo modo posso mettere una pompa da 220v o un trasformatore da 12v e se un indicatore dovrebbe chiamare acqua ma l’altro no! la pompa non parte se invece tutte e due chiamano acqua allora la pompa parte, li ho messo così perché se uno dei due si dovrebbe inceppare o addirittura essere pizzicato dai pennuti non fa partire la pompa se non è realmente necessario.

C’è da dire che se uno dei due rileva il limite massimo di livello la pompa interrompe il riporto ecco il perché della mia scelta di due indicatori.La posizione dell’indicatore di livello è estremamente importante perché li si decide il livello minimo e quello massimo ,io mi sono

attrezzato con una tanica da 15 litri che mi sono sufficienti per due settimane e ho piazzato l’indicatore ad una altezza tale che se per qualsiasi motivo la pompa dovrebbe pompare tutta l’acqua all’interno della vasca non mi fuoriuscisse niente trovando la laguna di Venezia in salotto!

 

rabbocco automatico3
rabbocco automatico4

rabbocco automatico5

 

Nell’ultima foto c’è la staffa posizionata all’interno della vasca e il tubo della mandata del rabbocco!!!!!

schemaDentro la tanica è stato inserito un galleggiante che stacca la pompa in caso di mancaza di acqua e lo si può vedere solo nello schema a blocchi precedente

La spesa totale e di euro 52, spero di essere stato chiaro e utile a tutti e vi auguro buon lavoro a tutti.

 

I galleggianti sono alimentati dalla 220v e prima di infilare la mano dentro l’acqua ricordatevi di staccare le spine della 220v sia della pompa , del termoriscaldatore e sia dei galleggianti per evitare spiacevoli inconvenienti.

 

Non si ritiene responsabile ne’ il compilatore di questa guida ne’ la direzione del forum acquariofili per eventuali danni o malfunzionamenti arrecati da questa guida.

 

PS:E’ vietato copiare anche parzialmente questo articolo e relative immagini senza l’autorizzazione dello staff di acquariofili e del proprietario

 

Guida redatta da Michele Nardinocchi (alias yoyoyetto)

©www.acquariofili.com

 

 

Michele Nardinocchi

La passione per l’acquariofilia mi è nata nel lontano 1984 e faccio parte di questo portale da circa 7 anni,in 31 anni ho sperimentato di tutto e ho unito un’altra mia passione del riciclo e fai da te all’acquario risultato ? un acquario totalmente hi tech.
Mi piace tantissimo coltivare piante e per questo mi sono ritrovato a spingere la vasca oltre i limiti riuscendo a coltivare piante molto esigenti con ottimi risultati.
Oggi ci ritroviamo quì insieme ad altri amici a condividere tutto il nostro bagaglio di esperienza e sperando di aiutare a superare i piccoli ostacoli a chi si avvicina per la prima volta a questo magnifico hobby

Inserisci un commento