Michele Nardinocchi

Come costruire un filtro ad aria

Oggi vi voglio spiegare come costruire da soli un filtro ad aria molto utile per vasche di piccole dimensioni,vasche per quarantena e altro,senza spendere una fortuna ed avere a disposizione un filtro che abbia la stessa funzione di un filtro comprato in negozi specifici ma sicuramente piu’ costoso,
partiamo subito con il dire cosa ci occorre per costruire il nostro filtro ad aria ( vedi foto sotto )

1b

 

materiali:

  • due spugne di ricambio per filtri ad aria della nota ditta sera o altra marca
  • due beccucci per silicone
  • tre curve chiuse da 20mm a 90° e una curva piccola a 90°da areatore
  • un ”T” da 20mm
  • 50 cm di tubo sempre da 20mm ( nel mio caso ho usato un tubo di politilene grigio ma va bene anche tubi rigidi da impianto elettrico )

 

cominciamo dal praticare più fori possibili sui beccucci per silicone di diverse misure e spuntare la parte più sottile ( vedi foto sotto )

2a

ora prendiamo il pezzo di tubo e tagliamo la misura desiderata ( nel mio caso ho fatto 30 cm ) posizioniamo il raccordo a ”T” e pratichiamo un foro da 5mm per inserire la curva dell’areatore ( vedi foto sotto )

3a

inseriamo la nostra piccola curva ( vedi foto sotto )

4a

5a

6a

sull’altra estremità inseriamo una curva che sarà la parte dove uscirà la nostra acqua filtrata ( vedi foto sotto )

7a

a questo punto dovremmo avere questo risultato ( vedi foto sotto )

8a

prendiamo di nuovo il tubo che ci è avanzato e tagliamo 4 pezzetti di tubo due li facciamo lunghi 35mm e due lunghi 17mm ( vedi foto sotto )

9a

poi prendiamo le due curve da 20mm e ci inseriamo i due tronchetti lunghi 35mm ( vedi foto sotto )
mentre i due tronchetti lunghi 17mm li inseriamo sopra i beccucci del silicone ( vedi foto sotto )

10a

assembliamo il tutto come la foto sotto

11a

arrivati fin qui non ci resta che prendere le nostre due curve appena assemblate
il nostro tubo con il ”T” e montare il tutto insieme ( vedi foto sotto )

12a

i due beccucci del silicone che abbiamo preparato, avendo una forma conica ci consentono
di inserire e rimuovere facilmente le spugne per la manutenzione ( vedi foto sotto )

13a

14a

15a

in oltre ho scelto questa soluzione ( con due spugne ) perché essendo un filtro ad aria i batteri filtranti si insediano nelle spugne e allo stesso tempo le intasano impedendo il passaggio dell’acqua,ma con questo tipo di filtro doppia spugna abbiamo la possibilità di lavare una spugna per volta ripristinando il corretto funzionamento del filtro e mantenendo un buon 50% di batteri purificanti……….a lavoro completato e con l’aggiunta di due ventose e il tubicino dell’ariase avete seguito esattamente quanto detto si dovrebbe presentare così ( vedi foto sotto )

16a

non mi resta che augurare un buon filtraggio a tutti

Non si ritiene responsabile ne’ il compilatore di questa guida ne’ la direzione del forum acquariofili per eventuali danni o malfunzionamenti arrecati da questa guida.

se vuoi dire la tua riguardo questo progetto clicca qui

 

Vietato copiare anche parzialmente questo articolo e relative immagini senza l’autorizzazione di acquariofili e del proprietario

Guida redatta da Michele Nardinocchi (alias Yoyoyetto)

©www.acquariofili.com

Dettagli sull'autore

Michele Nardinocchi

Michele Nardinocchi

La passione per l’acquariofilia mi è nata nel lontano 1984 e faccio parte di questo portale da circa 7 anni,in 31 anni ho sperimentato di tutto e ho unito un’altra mia passione del riciclo e fai da te all’acquario risultato ? un acquario totalmente hi tech.
Mi piace tantissimo coltivare piante e per questo mi sono ritrovato a spingere la vasca oltre i limiti riuscendo a coltivare piante molto esigenti con ottimi risultati.
Oggi ci ritroviamo quì insieme ad altri amici a condividere tutto il nostro bagaglio di esperienza e sperando di aiutare a superare i piccoli ostacoli a chi si avvicina per la prima volta a questo magnifico hobby

Inserisci un commento