Marco Ferrara

Aponogeton ulvaceus

Aponogeton_ulvaceus

 

Nome scientifico: Aponogeton ulvaceus

Famiglia: Aponogetonacee

Luogo di provenienza: Madagascar

Dimensioni: da 25cm a 50cm

Acqua: tenera

Temperatura: dai 22 ai 28 °C

Ph: da 6 a 8

Posizione: laterale o centrale

Luce:media

Crescita: Veloce

Difficoltà: Facile

Caratteristiche E’ una pianta bellissima che raggiunge grandi dimensione e con le sue foglie di particolare forma e cioe’ ondulate ai lati di un verde pallino ma con dei riflessi lucidi puo’ essere utilizzata come protagonista cioe’ da mettere a centro vasca. E’ una pianta che sente molto la condizione dell’acqua evidenziando la sua poliformia a seconda se l’acqua sia puo’ o meno mossa dando origine a foglie di diverse misure e forme,sottili e lunghe oppure corte e larghe. Come substrato adora un forndo leggermente sabbioso o granulometrie fine.La sua coltivazione comunque non è particolarmente difficle perche’ è una pianta che si adatta facilmente anche ad ambienti ostili.Nel caso venga somministrata una buona dose di co2 e fertilizzante liquido puo’ raggiungere anche una colorazione leggeremente rossastra. E’ molto tenere infatti puo’ essere facilmente danneggiata da lumache che potrebbero agevolmente banchettare.

Riproduzione La riproduzione non è molto semplice infatti essa avviene dopo la fioritura seguita da un periodo di riposo in cui il bulbo deve essere tolto e pulito per bene per dare vita ad un ciclo futuro ….comunque la riproduzione avviene per seme il che non è molto semplice da far avvenire in vasca per via dell’impollinazione.Inoltre al seme va garantita una certa umidita’ difficile da mantenerecostante.

Marco Ferrara

Dal lontano 1978 coltivo la passione per l’acquariofilia e dal 2005 insieme a degli amici abbiamo deciso di mettere su un portale con tante informazioni mettendo a disposizione la nostra esperienza.

Ho allevato e riprodotto tantissime specie di fauna dai ciclidi ai poecilidi,ultimamente la mia attenzione è rivolta agli anabantidi nello specie betta splendens ,allevo anche varie specie di caridine e gli immancabili scalari.

Ho una particolare attrazione per le piante coltivando anche delle essenze rare con splendidi risultati.
Le mie ottime conquiste e risultati sono frutto di prove,letture e anche dell’aiuto di altri amici che hanno condiviso con me le proprie esperienze cosa che io da tempo ho deciso di fare con chi ne ha bisogno…….

Inserisci un commento